A Parigi è avvenuto il 38° giorno di scioperi e manifestazioni di protesta contro la riforma delle pensioni con i consueti cortei del sabato dei Gilet Gialli. Si sono registrati incidenti tra manifestanti e polizia, con cassonetti dati alle fiamme e lancio di oggetti contro le forze dell’ordine, che hanno risposto con cariche e lacrimogeni. Dopo la distruzione della statua del Maresciallo Alphonse Juin delle scorse settimane, il movimento dei Gilet Jaunes Gilet Gialli,è tornato in piazza come ormai di consueto.

Gilet gialli protesta

Il primo ministro francese, Edouard Philippe, del governo del Presidente Macron, ha inviato una lettera alle organizzazioni sindacali e imprenditoriali, a seguito della protesta dei Gilet gialli, nella quale si dice disposto a ritirare in via provvisoria la soglia dei 64 anni, pur mantenendo il principio di un’età di equilibrio entro la data, ben lontana, del 2027.

Gilet gialli protesta

Per dimostrare la mia fiducia nei confronti dei partner sociali – ha infatti dichiarato poche ore fa- e non pregiudicare il risultato dei loro lavori sulle misure da adottare per raggiungere l’equilibrio 2027, sono disposto a ritirare dal progetto di legge la misura di breve termine che avevo proposto, consistente a convergere gradualmente a partire dal 2022 verso un’età di equilibrio di 64 anni nel 2027“.