L’Espresso è in edicola con una copertina imbarazzante, ottusa, allarmista, falsa. La copertina purtroppo è vera, il contenuto sbattuto in faccia ai lettori non è un fake di inizio anno. Vanno in edicola così. 

espressoMi pare che non manchi niente. Ci sarebbero i bambini mangiati, ma quello è un loro brevetto e non lo mollano. Dispiace che non abbiano posto in rilevo che nel caso di vittoria del centrodestra verrebbe ristabilita la schiavitù, lo squartamento nella pubblica piazza e il rogo per gli eretici. Chissà, magari lo hanno specificato all’interno dell’imperdibile primo numero del 2020. 

Oggi ci ha lsciato Giuseppe Comand, classe 1921, ultimo testimone oculare dei massacri perpretati nelle Foibe da partigiani e titini. Ho il sospetto che nel prossimo numero del settimanale il tema non sarà in copertina.