Oltre che a Firenze, anche a Pisa l’Arno è in piena a causa delle forti piogge cadute tra venerdì e sabato. Per questo motivo l’avvio precauzionale di alcune delle misure previste dal piano di protezione civile.
Squadre operative del Genio Civile hanno dato indicazioni per il ritiro dei materiali utili a rinforzare le spallette sui lungarni in città, a cura della Brigata Paracadutisti Folgore, in particolare il Reggimento Logistico ed il Centro Addestramento Paracadutismo.

 

180 paracadutisti da stamattina e per tutta la giornata posizioneranno le spallette sui lungarni con l’ausilio di squadre dei Vigili del Fuoco, della Protezione Civile e delle associazioni di volontariato. 
Oltre al personale sono stati schierati dall Esercito in supporto alle autorità civili: 7 camion del tipo ACM, 5 mezzi multiruolo 4X4 del tipo VM-90, 2 autovetture da ricognizione, 2 bus per trasporto personale da 50 posti ognuno e 1 Forklift.