Incendio al centro sociale Sars (la sigla non è quella della malattia letale, si tratta semplicemente di un’omonimia) di Viareggio intorno alla mezzanotte. Sul posto sono intervenuti quattro mezzi dei vigili del fuoco e per circa un’ora hanno lavorato per spengere le fiamme. Nell’incendio sono andati distrutti una roulotte, un container due scooter, danni a un furgone e un camion che si trovavano nelle vicinanze. . Un giovane è stato accompagnato dal 118 al pronto soccorso dell’ospedale Versilia per accertamenti per aver inalato fumo ma le sue condizioni risultano lievi.

Secondo la polizia l’incendio è verosimilmente doloso poiché ieri sera vi era stato un diverbio tra un membro del centro sociale ed un maghrebino, il quale a seguito della discussione è andato dove poi è avvenuto l’incendio con atteggiamento nervoso e minaccioso: tale dettaglio, si spiega dal commissariato di Viareggio, consente di escluderne la matrice politica. In fiamme sono andati mezzi posteggiati nell’area del centro sociale, fra cui un camper. E’ successo mentre i giovani del centro non erano dentro la struttura perché si trovavano al circolo Partigiani nella pineta di Levante. Intervenuti anche polizia municipale e guardia di finanza.