E’ morto Terry O’Neill, fotografo britannico che divenne famoso negli Anni ’60 quando fotografò vip e celebrità della Swinging London. Aveva 81 anni. O’Neill si è spento a casa dopo una lunga malattia. Rimangono celebri i suoi ritratti dei Beatles, dei Rolling Stones, di David Bowie, ma anche di Brigitte Bardot e Sean Connery. Del suo lavoro negli ultimi anni si ricordano le immagini di Amy Winehouse, Nicole Kidman, Nelson Mandela e della regina Elisabetta II.

Nei suoi cinquant’anni di carriera O’Neill ha realizzato alcuni dei ritratti più autentici dei personaggi famosi, con cui instaurava un rapporto di grande complicità: da Frank Sinatra (fotografato nell’arco di trent’anni) a Elvis Presley, da Elton John a Bono Vox, da Elizabeth Taylor a Audrey Hepburn, da Ava Gadner a Marlene Dietrich. Celebre la sua immagine dei Beatles, ritratti nel cortile degli studi di registrazione di Abbey Road, mentre stavano registrando il loro primo album, Please Please Me.

È lo stesso artista a dare conto della sua relazione speciale con con le star: “Dopo un po’ finivano per dimenticarsi della mia presenza e questa è la cosa migliore che possa succedere a un fotografo”.