Che aria tira stamattina dalle parti del Nazareno dopo il coming out dalle pagine di Repubblica di Matteo Renzi, Dagoanticipato ieri sera? Beh certamente il clima non è dei migliori anche perché i vertici del Partito Democratico non riescono ancora a capire i veri motivi della scissione, per molti spiegabile solo con un occhio alle future nomine governative.

Però la battuta che circola in queste ore ai piani alti del Pd è devastante, a riprova dei pessimi rapporti interni: “Matteo Renzi ha rifatto il Psdi di Nicolazzi e Cariglia”.

renzi alla festa per i dieci anni del pdRENZI ALLA FESTA PER I DIECI ANNI DEL PD

L’ordine di scuderia, comunque, approntato proprio in questi minuti è quello di non dare “guazza” al leader toscano ovvero di non attaccarlo frontalmente bensì di isolarlo. Questo per evitare che ottenga ancora più visibilità di quanta non ne abbia già ricevuta. Insomma, la strategia che il PD sta studiando in queste ore è quella manzoniana di “troncare, sopire, silenziare”. Nella speranza, così, di arginare la nuova iniziativa politica di Matteo Renzi.

Marco Antonellis per Dagospia