Con la fine di maggio torna il consueto appuntamento con Cantine Aperte, il format più amato del Movimento Turismo del Vino, che dalla prima edizione nel 1993, ogni primavera apre le porte di oltre 800 realtà vitivinicole associate a winelovers e curiosi, favorendo l’incontro con i produttori e la conoscenza del mondo vitivinicolo.

Quella che andrà in scena questo weekend – sabato 25 e domenica 26 maggio – è l’edizione numero 27, a conferma di un format che negli anni è cresciuto ed ha sancito il proprio successo sia in termini di pubblico che di adesioni delle realtà vinicole. Dalla Valle d’Aosta alla Sardegna, gli appuntamenti si susseguiranno in tutte le Regioni italiane. L’elenco completo delle Cantine aderenti è disponibile sul sito web del Movimento Turismo del Vino, a questo link.

Passeggiare nei vigneti, scoprire i segreti della vinificazione in cantina, apprendere le fasi che trasformano il grappolo d’uva in vino direttamente dal produttore, assaporare le eccellenze gastronomiche del territorio ma anche godersi un viaggio in Vespa, assistere a performances artistiche ed a momenti di convivialità: Cantine Aperte negli anni è diventato un vero e proprio appuntamento col buon vivere, uno stile di viaggio e di scoperta dei territori del vino italiano nonchè un momento formativo di primaria importanza nella divulgazione del nostro Made in Italy. Il programma di massima con le iniziative di tutte le Regione italiane è disponibile a questo link.

Adesso non vi resta che cercare la vostra Regione, costruire il vostro itinerario e poi raccontarlo con l’hashtag ufficiale #CantineAperte2019