Come sarà il 2020 dei vini di Toscana? Ce lo racconteranno le Anteprime, che come da tradizione marcano il calendario di un febbraio da trascorrere tutto col calice in mano. 

Dopo “Wine&Siena” e la decima edizione di “Buy Wine”, ecco iniziare un mese di degustazioni ed assaggi. Una anticipazione: molte date si accavallano, voi quali vini di Toscana sceglierete di assaggiare?

San Gimignano, Anteprima Vernaccia 2019
Da Firenze a Montalcino, da Montepulciano a San Gimignano: febbraio è il mese perfetto per scoprire tutte le nuove annate dei vini di Toscana attraverso le molte anteprime che si terranno sul territorio.

PrimAnteprima inaugura il mese delle anteprime dei vini di Toscana 2020

Come da tradizione ad inaugurare il mese delle anteprime dei vini di Toscana è la collettiva dei Consorzi Carmignano, Chianti Rufina, Colline Lucchesi, Maremma Toscana, Montecucco, Orcia, Terre di Pisa, e Valdarno di Sopra riuniti in “PrimAnteprima, l’appuntamento che inaugura ufficialmente il mese delle Anteprime dei vini di Toscana. Segnatevi in agenda il 15 febbraio, dalle 9.30 alle 17.30 presso il Padiglione Cavaniglia della Fortezza da Basso di Firenze. Grande protagonista sarà il Sangiovese, vitigno principe di Toscana con il 61% del totale degli ettari vitati e ben due degustazioni guidate in programma. Spazio anche agli scenari futuri del settore, con la tavola rotonda “LA VISION 2030 della Toscana del Vino: Mercati, Enoturismo e Innovazione”, occasione per fare il punto sui vini di Toscana e dare così il via al mese delle Anteprime dei vini di Toscana. Per informazioni e prenotazioni a “PrimAnteprima” consultare questo sito web.

Da Chianti Lovers al vino Nobile di Montepulciano: ecco tutti gli appuntamenti

Il calendario delle Anteprime dei vini di Toscana prosegue conChianti Lovers, ancora una volta alla Fortezza da Basso. Appuntamento il 16 febbraio per riempire i calici con le nuove annate del Chianti Docg 2019 e della Riserva 2017 prodotti dalle aziende delle zone Rufina, Colli Fiorentini, Colli Senesi, Colli Aretini, Montalbano, Colline Pisane e Montespertoli. A giorni tutte le informazioni sul sito web del Consorzio.

Il bianco più celebre di Toscana, la Vernaccia di San Gimignano, si presenterà invece dal 16 al 19 febbraio in una nuova location, la Rocca di Montestaffoli. In degustazione l’Annata 2019 e la Riserva 2018, affiancate dalle annate precedenti per un intrigante confronto vis à vis con i produttori. Mercoledì 19 Febbraio alle ore 9.30 la XV edizione del ciclo di degustazioni “Il vino bianco e i suoi territori” con l’appuntamento riservato ai giornalisti accreditati dal titolo “La Vernaccia di San Gimignano: un grande classico incontra i nuovi classici del mondo. Alla ricerca dei vini di territorio“, degustazione ideata e guidata da Alessandro Torcoli, Direttore di Civiltà del Bere, all’interno della suggestiva Sala Dante del Palazzo Comunale. Maggiori informazioni sul sito web del Consorzio del vino Vernaccia di San Gimignano D.O.C.G.: http://www.vernaccia.it.

Anteprima Vino Nobile di Montepulciano edizione 2018, calici
L’Anteprima Vino Nobile di Montepulciano, uno degli appuntamenti consueti delle Anteprime dei vini di Toscana

Dal 15 al 17 febbraio è invece la volta del Vino Nobile di Montepulciano D.O.C.G., con 44 produttori che presenteranno i propri vini nei locali della Fortezza Medicea. In degustazione l’Annata 2017 di Vino Nobile di Montepulciano D.O.C.G. – che ha conquistato le “5 stelle” nonostante condizioni meteorologiche estreme che tuttavia hanno determinato piccole produzioni di buona ed ottima qualità in tutto il territorio – e la Riserva D.O.C.G. 2016, accompagnati dal Rosso di Montepulciano D.O.C. e dagli altri vini prodotti nel territorio. Informazioni, prenotazioni e pacchetti per soggiornare nel suggestivo contesto di Montepulciano e degustarne in maniera ancora più approfondita i vini sul sito dedicato all’Anteprima.

Si prosegue il 17 e 18 febbraio sempre a Firenze, questa volta però alla Stazione Leopolda con l’annuale Chianti Classico Collection, l’evento riservato a stampa ed operatori di settore per assaggiare in anteprima le ultime annate di Chianti Classico sia nella versione Annata che Riserva e Gran Selezione, accompagnati dalla raccolta 2019 dell’Olio DOP Chianti Classico. Sui banchi degustazione i vini dei 200 produttori presenti per un totale di oltre 740 etichette. Accrediti sul sito web ufficiale, a questo link.

Bagno di folla ogni anno per Benvenuto Brunello a Montalcino, l'evento che tradizionalmente chiude l'anno delle Anteprime dei vini di Toscana. Questa l'edizione 2016
Bagno di folla ogni anno per Benvenuto Brunello a Montalcino, l’evento che tradizionalmente chiude l’anno delle Anteprime dei vini di Toscana. Questa l’edizione 2016. – photo: ItalyzeMe

Benvenuto Brunello chiude il mese delle Anteprime dei vini di Toscana

Chiude come da tradizione il mese delle Anteprime dei vini di Toscana il Brunello di Montalcino. Benvenuto Brunello” andrà in onda dal 21 al 24 febbraio (22 – 24 per il pubblico) all’interno del Chiostro del Museo di Montalcino. In degustazione il Brunello di Montalcino 2015, la Riserva 2014, il Rosso di Montalcino 2018, Moscadello e Sant’Antimo. Nel corso dell’Anteprima anche la proclamazione delle stelle assegnate all’ultima vendemmia e la consueta assegnazione del “Leccio d’Oro” a quei ristoranti ed enoteche che si sono distinte nel corso dell’anno per una proposta relativa al Brunello di Montalcino di assoluto riguardo. Biglietti acquistabili sul sito web a questo indirizzo: https://www.consorziobrunellodimontalcino.it/it/home/home.


LEGGI ANCHE: https://www.adhocnews.it/winesiena-2020-dai-vini-in-anfora-ai-pinot-noir-dellalto-adige-dai-chianti-classici-al-kerner-in-5-masterclasses-da-non-perdere/

Seguici su Facebook: https://www.facebook.com/adhocnewsitalia/

Seguici su You Tube: https://m.youtube.com/channel/UC9RA_gGd7R5cFTkXg7zWhug