I nuovi democratici; Sardine da vergogna a Pescara contro Matteo Salvini: “Legalo e lascialo legato”.

SALVINI
Una stupida e irresponsabile vignetta comparsa su di un giornale tedesco

Le sardine puzzano di marcio. Il contesto è quello della manifestazione che si è tenuta a Pescare contro Matteo Salvini e per proporre il consueto vuoto pneumatico che contraddistingue il movimento di Mattia Santori, ormai celeberrimo per le sue supercazzole: parla e straparla e non dice mai nulla, se non che Salvini è il male assoluto. Ma, si diceva: le sardine puzzano di marcio. Già, perché come riporta Il Giornale, in piazza a Pescara sono apparsi striscioni rivoltanti contro il leader del Carroccio. Tra questi uno che recitava: “Lega Salvini e lascialo legato“. Eccolo, insomma, il corteo dei “sinceri democratici”, i quali si sono riuniti cantando come in tutte le altre occasioni Bella Ciao.

Leggi anche: https://www.adhocnews.it/giorgiamelonivolaneisondaggi/