La 31esima edizione di SANA, Salone internazionale del Biologico e del Naturale, si terrà a Bologna dal 6 al 9 settembre 2019. Organizzata da BolognaFiere, in collaborazione con AssoBio e FederBio, con i patrocini del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del territorio e del mare e del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari, Forestali e del Turismo e il supporto di ITA – Italian trade agency, SANA è molto di più di un evento fieristico business-oriented: è la destinazione di riferimento per il mondo del biologico italiano nonchè la piattaforma di confronto culturale sui temi a esso collegati ed il luogo in cui incontrare operatori provenienti da tutto il mondo. 

Una manifestazione, SANA, che col tempo ha attirato su di se sempre maggiore interesse e notorietà, arrivando a diventare il punto di riferimento italiano per l’intero settore biologico. Cresce infatti nel nostro Paese la domanda di alimenti biologici mentre aumentano la richiesta di integratori e cosmetici naturali, di pari passo con quella di prodotti sostenibili. Un macro-settore in espansione, a livello nazionale e internazionale, che trova in SANA la propria manifestazione di riferimento. 

E l’interesse è in crescita non solo per quanto riguarda il consumo ma anche sul fronte aziende ed operatori del settore. A meno di due mesi dall’apertura le adesioni alla manifestazione sono state tali – circa 1.000 le aziende espositrici – da richiedere un padiglione aggiuntivo rispetto a quelli inizialmente previsti, per un totale di 60.000 metri quadrati che ospiteranno il settore del Green lifestyle, con tecnologie, prodotti e soluzioni ecocompatibili; il settore “Care & Beauty, dedicato ai produttori di cosmetici biologici e naturali, di prodotti per la cura del corpo, di integratori alimentari e più in generale di tutti i prodotti ed i servizi naturali per la cura della persona ed infine il settore “Food“, che avrà per protagoniste le più importanti aziende alimentari biologiche italiane e internazionali.

Convegni, workshop e seminari. A SANA 2019 anche gli “Stati Generali del Bio”

Animerà l’edizione 2019 di SANA anche un ricco e variegato programma di convegni, workshop e seminari. Si comincia nel pomeriggio di venerdì 6 settembre con la presentazione dell’Osservatorio SANA a cura di Nomisma: il focus di questa edizione è dedicato al posizionamento competitivo del Biologico Made in Italy sui mercati esteri, con un approfondimento sui mercati russo e giapponese, grazie alla partecipazione di Giuseppe Russo, direttore dell’Ufficio ITA di Mosca, e di Antonella Marucci, vicedirettore dell’ufficio ITA di Tokyo.

A questo si aggiunge la presentazione dei numeri chiave del settore biologico in Italia e dei risultati dell’indagine condotta sui consumatori italiani, che come ogni anno propone una mappatura dei nuovi trend di consumo sul mercato interno. 

Focus sul food invece per i convegni proposti da SANA Academy, gli incontri gratuiti in cui docenti e ricercatori si confrontano con gli operatori del settore su tematiche di grande attualità. Primo appuntamento sabato 7 alle ore 10.00 con l’incontro dedicato ad intolleranze, allergie alimentari ed un focus specifico alla celiachia, oggi classificata come malattia autoimmune. Oggetto del secondo incontro saranno invece gli integratori alimentari che contengono ingredienti botanici e le loro interazioni con farmaci ed alimenti, previsto per il pomeriggio di sabato 7 settembre, alle ore 14.30. L’impiego di sottoprodotti e scarti della filiera agro-alimentare per lo sviluppo di nuovi prodotti per la salute umana sarà invece la tematica protagonista dell’ultimo incontro, previsto per domenica 8 settembre alle ore 10.00.

Nuovi prodotti, packaging rivisitati, restyling di linee esistenti, modifiche negli ingredienti e nelle formulazioni: SANA è la manifestazione di riferimento del biologico e del naturale in Italia
Nuovi prodotti, packaging rivisitati, restyling di linee esistenti, modifiche negli ingredienti e nelle formulazioni: SANA è la manifestazione di riferimento del biologico e del naturale in Italia

E nelle giornate del 5 e 6 settembre anticiperanno l’edizione 2019 di SANA due giornate di “Stati Generali del bio”, caratterizzate da confronti ad altissimo livello nell’ambito dell’iniziativa “Dalla Rivoluzione verde alla Rivoluzione bio, in cui si delineeranno le scelte strategiche per il futuro dell’agricoltura e di ambiti fondamentali come la sostenibilità, il rispetto dell’ambiente e il corretto utilizzo delle risorse. L’evento, promosso da BolognaFiere in collaborazione con FederBio e AssoBio, è il primo importante momento di riflessione sul ruolo del biologico per l’agricoltura italiana, in un momento storico in cui è fondamentale pensare al settore come leva determinante per affrontare le sfide cruciali dello sviluppo sostenibile, del futuro delle prossime generazioni e della salvaguardia dell’ambiente. Biodiversità, protezione delle acque, benessere degli animali, climate change saranno solo alcune delle aree di lavoro cruciali per due giorni di confronto multidisciplinare e plurale che ambisce a parlare a tutti i pubblici ed a tutti i settori. 

SANA è sempre più internazionale: attesi buyers da 30 Paesi esteri

E SANA è anche sempre più internazionale. Attese in questa edizione delegazioni commerciali da oltre 30 Paesi esteri, nell’ambito di un programma di incoming organizzato con il supporto di ITA – Italian Trade Agency per favorire l’incontro tra le aziende espositrici della manifestazione e buyer selezionati che prenderanno parte a incontri B2B, andando a comporre un calendario di appuntamenti su misura, che nel 2018 ha abbondantemente superato le 2.000 unità. 

La mostra "SANA Novità" presenterà a media ed operatori di settore le più recenti proposte lanciate sul mercato dalle aziende espositrici dell'edizione 2019
La mostra “SANA Novità” presenterà a media ed operatori di settore le più recenti proposte lanciate sul mercato dalle aziende espositrici dell’edizione 2019

SANA 2019: tante Novità ed il cibo nei nuovi padiglioni 28, 29 e 30

C’è un’altra novità per l’edizione 2019 di SANA. Il Salone internazionale del Biologico e del Naturale si amplia: il “Food” sarà infatti ospitato nei nuovi padiglioni 28, 29 e 30, inaugurati nell’autunno 2018 come primo step di un importante piano di ampliamento e restyling dell’intero quartiere fieristico che porterà la superficie espositiva a a un totale di 300.000 metri quadrati. 

I padiglioni 25 e 26 saranno invece riservati al comparto “Care & Beauty“, che anche per il 2019 registra importanti trend di crescita. Come da tradizione il Centro servizi sarà invece consacrato alla mostra “SANA Novità“. Nuovi prodotti, packaging rivisitati, restyling di linee esistenti, modifiche negli ingredienti e nelle formulazioni: “SANA Novità” presenta a media e operatori di settore le più recenti proposte lanciate sul mercato dalle aziende espositrici. Un successo che nel 2018 ha visto oltre 950 referenze in esposizione ed assieme la migliore sintesi dell’intera manifestazione: un concentrato di innovazione che dà con immediatezza la misura della ricchezza e della varietà dei prodotti e dei servizi presentati a Bologna.

 

Informazioni pratiche

L’accesso alla manifestazione sarà consentito dagli ingressi “Nord” e “Ovest Costituzione” del centro fieristico di Bologna, nei seguenti orari:

  • Venerdì 6, Sabato 7, Domenica 8 settembre dalle 9.30 alle 18.30
  • Lunedì 9 settembre dalle 9.30 alle 17.00

Per i visitatori il biglietto d’ingresso online costa 10€ da acquistare al seguente link oppure direttamente in cassa al prezzo maggiorato di 15€. Sono tuttavia previsti pass per i 4 giorni della manifestazione (disponibile esclusivamente online al prezzo di 25€) e riduzioni, consultabili sul sito ufficiale della manifestazione: http://www.sana.it/.

 


Photo courtesy: SANA, Salone internazionale del Biologico e del Naturale