I capigruppo del centrodestra, di Forza Italia Jacopo Cellai, di Lega Federico Bussolin e di Fratelli d’Italia Alessandro Draghi e i consiglieri al Q4 Davide Bisconti, Giovanna di Dio e Leonardo Masi hanno commentato: “Una ventina di persone, rom a detta di testimoni sul luogo, che si pigliano a colpi di mazza nel parco di villa Vogel alle undici di sera, incuranti della presenza di famiglie con bambini, ma a quanto pare per il sindaco Nardella va tutto benissimo: a distanza di quasi 24 ore dall’accaduto non abbiamo sentito una parola. Noi lo ribadiamo per l’ennesima volta: all’Isolotto esiste un problema di sicurezza che, a quanto pare, coinvolge la presenza di rom. A questo proposito vogliamo sapere, visto che 14 dei 18 mesi annunciati dal sindaco all’indomani della morte di Duccio Dini sono trascorsi, se davvero entro dicembre sgombererà il campo del Poderaccio, o se anche questa si rivelerà una delle sue tante promesse a vuoto“.

Mentre Nardella ci rassicura raccontandoci che Firenze è una tranquilla località Toscana i dati ci dicono che è tra le prime 3 città d’Italia per tasso di criminalità