Seconda stagione della serie Amazon Prima ideata da Tom Clancy: Jack Ryan. Forte del successo avuto, il colosso statunitense non poteva non realizzare un sequel di 8 episodi che vede sempre come protagonista l’attore John Krasinski affiancato da Wendell Pierce e dal cattivo di turno che questa volta è Jordi Molla nei panni del presidente del Venezuela. Ryan  è alla ricerca di un traffico di armi che vede coinvolto il presidente autoritario del Venezuela tra satelliti spia lanciati in orbita, persone che spariscono e soprattutto la morte dell’amico senatore, brutalmente ucciso da un killer misterioso.

Nel perfetto stile della prima serie tutti questi intrecci narrativi vengono ad unirsi fino ad un finale di ottimo livello anche se nel complessivo, questa seconda stagione, non regge il confronto con gli avvenimenti della Siria. La pellicola questa volta non presenta flashback con un soggetto ben strutturato ma con una pecca enorme: non appassiona come nei primi 8 episodi della serie di partenza. Puntualizzo che questo nuovo Jack Ryan non è fatta male ma presenta un soggetto che tra tentativi di colpi di stato, personaggi sospetti e sparatorie nella giungla , non prende emotivamente.

Tecnicamente siamo sempre su alti livelli; anche in questo caso la produzione non ha badato a spese con immagini bellissime in location da favola. Jack Ryan mantiene alto il suo livello di qualità ma perde nettamente nel confronto con la prima serie. Anche in questo caso: Tom Clancy ha fatto centro ma non è riuscito a replicare la stupenda trama e situazioni che si erano create al debutto della serie. Nel giudizio globale non mi sento di dare un voto negativo, salva tutto una qualità tecnica di alto livello a fronte di un soggetto che mi ha meno impressionato. Accettabile.

VOTO: 6