“democratici” Facebook e Instagram hanno cancellato un gran numero di pagine che fanno riferimento a CasaPound e Forza Nuova. Troppo di destra. Anzi, “fasciste”. Peccato che CasaPound e Forza Nuova non siano movimenti politici clandestini o fuorilegge, anzi CasaPound in taluni casi è ormai entrata nelle istituzioni. Ma tant’è, ai due social più importanti in assoluto tutto questo non interessa granché. E sulla vicenda, su Twitter, interviene Vittorio Feltri, il quale punta il dito: “CasaPound e Forza Nuova espulsi da Facebook e da Instagram. Finalmente un provvedimento fascista“. Un cinguettio tagliente, che corre sul sottile filo del paradosso. Feltri coglie nel segno.

I fascisti della Silicon Valley non si sono tuttavia limitati alle pagina politiche. I pogrom sono una faccenda seria. Ed è così che il buon Zuckerberg ha schiacciato il bottoncino dell’oblio anche sulla ong umanitaria SOL.ID (Solidarieté Identites). Una organizzazione che da anni opera nei teatri degli orrori mondiali, quali Siria, Birmania e Kosovo. Portano solidarietà – non a chiacchiere ma con generi alimentari e medicinali – a chi soffre, cercando di tutelare l’identità delle popolazioni più deboli, come i Karen birmani, ad esempio. 

E’ giusto colpire anche loro, i social-pogrom non possono tollerare alcuna forma di solidarietà. 

Leggi anche:https://www.adhocnews.it/casapound-e-forza-nuova-cancellate-da-facebook-e-instagram-i-social-orwelliani/