Per l’Immacolata Concezione, sabato 8 dicembre prossimo, inaugura la mostra Bertini. De rerum pictura (a cura di Giovanna M. Carli) alla Venerabile Arciconfraternita della Misericordia di Firenze, in piazza Duomo, alle ore 16.

L’Arcivescovo di Firenze, Sua Eminenza il Cardinal Giuseppe Betori, Don Roberto Bartolini, il Maestro Marcello Bertini, la dottoressa Giovanna M. Carli, courtesy Archivio M. Bertini, 2018

Sabato 8 dicembre inaugura la nuova edizione della mostra “Bertini. De rerum pictura” che vede una sezione dedicata al cuore della ricerca dell’artista.

De Rerum pictura, il progetto che è stato inaugurato nel maggio scorso a Montespertoli, Firenze, è stato concepito, fin dal suo inizio, come diffuso e itinerante. Ecco giungerlo a Firenze, nel proseguire il suo cammino per la valorizzazione dei Luoghi della Fede, con una “eccezionale” esposizione alla Venerabile Arciconfraternita della Misericordia di Firenze, la più antica istituzione privata di volontariato esistente al mondo, fondata nel 1244.

Componimento ideato e realizzato da Marcello Bertini e Vieri Lascialfari

In questa illustre sede, in piazza Duomo, De rerum pictura incanterà il pubblico con nuove tele incentrate sulla ricerca paesaggistica dell’autore.

“Questa nuova edizione dedicata alla Venerabile Arciconfraternita della Misericordia di Firenze – commenta Giovanna M. Carli – intende valorizzare il paesaggio spirituale delle terre di Montespertoli per mostrare paesaggi trasfigurati da una visione quasi mistica della pittura stessa”.

Da sinistra: Vieri Lascialfari, Alessio Mugnaini, Elena Ammirabile, Andrea Migliorini, Don Roberto Bartolini, S.E. Cardinale Giuseppe Betori, Marcello Bertini, Giovanna M. Carli, Chiara Freschi, Jessica Neri

La pittura di Bertini, dunque, si concentra tutta nella riformulazione di una nuova visione delle evidenze storico artistiche e naturali di Montespertoli, “maggiormente spirituale, attenta e profonda – conclude Carli – al fine di riscriverne una visione”.

Le Parrocchie di Sant’Andrea a Montespertoli e di San Piero in Mercato – commenta Don Roberto Bartolini – promuovono con piacere la nuova edizione di De rerum, nelle antiche e prestigiose sale della Misericordia di Firenze. Sarà un’eccezionale occasione per far conoscere a un esteso pubblico le bellezze spirituali di Montespertoli”.

L’edizione fiorentina di De rerum pictura ha il patrocinio dell’Arcidiocesi di Firenze, della Presidenza del Consiglio regionale della Toscana, dei Comuni di Firenze, Lastra a Signa, Montespertoli, Banca Cambiano, Coop Montespertoli, Borgo Divino.

Sabato 8 dicembre prossimo, alle ore 16, inaugurerà, dunque, la mostra Bertini. De rerum pictura (a cura scientifica di Giovanna M. Carli) alla Venerabile Arciconfraternita della Misericordia di Firenze, in piazza Duomo, con un momento di preghiera guidato da Sua Eminenza Reverendissima il Signor Cardinale Ernest Simoni.

Attesa la visita del Sindaco di Firenze.

Parteciperanno Eugenio Giani, Presidente del Consiglio regionale della Toscana, Giovangualberto Basetti Sani, Provveditore Venerabile Arciconfraternita della Misericordia di Firenze, Don Roberto Bartolini, Parroco di San Piero in Mercato e Sant’Andrea a Montespertoli, Firenze, Giovanna M. Carli, Storica e critica d’arte e curatrice della mostra, Ugo Fortini, Storico dell’arte, Enrico Santini, Capo di Guardia e responsabile del Museo della Misericordia di Firenze, Calogero Tropea, Luogotenente, comandante Stazione carabinieri Firenze Uffizi, Angela Bagni, Sindaco di Lastra a Signa, una rappresentanza dell’Amministrazione comunale di Montespertoli e delle Associazioni Pro Loco e Noi Che, Andrea Migliorini, Storico dei luoghi della Fede di Montespertoli e la direttrice giornalista Debora Pellegrinotti.

Direzione organizzativa e artistica: Cavaliere Vieri Lascialfari.

Bertini. De rerum pictura

“Poesia e colore di un luogo senza tempo”

Mostra e catalogo a cura di Giovanna M. Carli

Venerabile Arciconfraternita della Misericordia di Firenze

Piazza del Duomo, 19/20 – Firenze

Orari di apertura: feriali e festivi 10.00-18.00

Dall’8 dicembre 2018 al 6 gennaio 2019

info@misericordia.firenze.it

Giovanna.Carli@pec.giornalistitoscana.it

www.marcellobertini.it

Giovanna M. Carli, storica dell’arte, critica e giornalista pubblicista, è nata a Pisa, dove si è laureata cum laude in Lettere moderne con indirizzo storico-artistico. Vive sulle colline di Firenze, città in cui ha conseguito la specializzazione in Storia dell’arte col massimo dei voti e dove si è diplomata in archivistica, paleografia e diplomatica all’Archivio di Stato. Si è formata con Antonio Paolucci, Dora Liscia Bemporad, Mina Gregori, Antonio Pinelli  e ha collaborato e collabora con la Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico, Artistico ed Etnoantropologico e per il Polo Museale della città di Firenze e col Consiglio regionale della Toscana per progetti artistico-culturali nonché con Enti pubblici e Fondazioni sia in Italia che all'estero. Ha curato la trilogia di volumi Opere donate al Consiglio regionale della Toscana, e numerose mostre tra cui ricordiamo La camicia dei Mille: opere d’arte per Garibaldi nel bicentenario della nascita / The Red Shirt of the Mille: Works of Art for Garibaldi on the Bicentenary of his Birth, sotto l'Alto Patronato del Presidente della Repubblica italiana. Ha all’attivo numerosi saggi e monografie d’arte ed oltre cento mostre. Ha poi contribuito a fondare la prestigiosa pinacoteca del Palazzo Pegaso, a Firenze. Ha collaborato con vari artisti, tra cui ricordiamo Igor Mitoraj, Giuliano Vangi, Antonio Possenti, Nano Campeggi, Jean-Michel Folon in mostre e progetti culturali di respiro internazionale.