Corona trasferito dal carcere ad una struttura sanitaria. Il Tribunale di Sorveglianza di Milano ha optato per una “detenzione domiciliare umanitaria”.

Corona corona

Come riporta Il Corriere della Sera, Corona è stato in carcere cinque anni e cinque mesi (su nove anni e otto mesi totali) ed era stato ammesso a misure alternative finché nel marzo 2019 il beneficio gli era stato revocato a causa di una serie di violazioni, alcune delle quali durante le sue presenze tv.

Carcere corona

Ora le relazioni psichiatriche dell’équipe di San Vittore hanno segnalato il patologico progredire di disturbi della personalità borderline, associati a tendenze narcisistiche e a episodi depressivi. Secondo i medici, Corona non reggerebbe più il carcere e inizierebbe già ad essere resistente alle terapie farmacologiche. 

Leggi anche: https://www.adhocnews.it/firenze-segregata-e-stuprata-per-un-mese-dal-cognato/