Aspettando il posticipo serale che vedrà impegnate Bologna e Chievo, la trentunesima giornata campionato consegna praticamente lo scudetto alla Juventus, dopo il mezzo scivolone in casa del Napoli contro il Genoa. Partenopei già con la testa all’ostico impegno di coppa contro l’Arsenal non vanno oltre l’1-1 contro i grifoni di Prandelli. Il verdetto è ormai chiaro: campionato finito o quasi, ad Aprile. Alla Vecchia Signora manca solo un punto da conquistare nella prossima giornata e anche l’aritmetica dirà, per l’ottava volta consecutiva, Juventus campione d’Italia. Bianconeri che vincono in rimonta per 2-1 contro il Milan grazie all’ottava perla del sempre più sorprendente Kean che regala 3 punti (e campionato) ad Allegri. Gara vera allo Juventus stadium dove il Milan si porta in vantaggio con il pistolero Piatek ma viene raggiunto su rigore da Dybala. Sarà Kean allo scadere a infilare per la seconda volta il diavolo che ora rischia l’accesso ai gironi di Champions.

Champions sempre più entusiasmante dove si contendono 2 posti liberi ben 5 squadre. Ad oggi sono occupati dalle due milanesi con l’Inter che esce indenne dallo scontro diretto contro l’Atalanta, vera rivelazione del campionato, pareggiando per 0-0. Atalanta che con questo punto aggancia proprio il Milan al quarto posto, entrando con diritto nella volata per l’Europa che conta.

Staccate di un paio di punti le romane. La Roma vince in trasferta a Marassi contro la Sampdoria, grazie al gol dell’inossidabile Daniele De Rossi. Gara dura per gli uomini di Ranieri che con sacrificio riescono a portare a casa 3 punti fondamentali per preparare il vero scontro diretto Champions contro l’Inter tra 2 giornate.

La Lazio invece inciampa in casa contro il Sassuolo, trovando in extremis un pareggio che evita almeno la seconda sconfitta consecutiva in Aprile. Per i biancocelesti sarà decisivo il recupero contro l’Udinese per rientrare nella corsa e agganciare Milan e Atalanta al quarto posto.

Altra lotta avvincente è quella per non retrocedere dove in appena 6 punti ci sono 8 squadre. Dato ormai per spacciato il fanalino di coda Chievo, gli ultimi 2 posti retrocessione sono occupati rispettivamente dal Frosinone che vince in trasferta a Firenze e Bologna che sarà impegnata stasera proprio contro il Chievo. Avanti (per adesso) di un punto c’è l’Empoli che perde lo scontro diretto contro l’Udinese per 3-2. Friulani ora a +5 dal Bologna e agganciano in classifica la SPAL che perde in trasferta a Cagliari per 2-1. Proprio con questa vittoria i sardi si portano a +9 dal Bologna, facendo un grosso passo avanti verso l’aritmetica salvezza.

Il tabellino di giornata viene chiuso dal pareggio per 0-0 tra Torino e Parma.