Regno Unito choc: il 74% dei morti di Covid è vaccinato

Da noi invece è scattata l’apartheid contro i non vaccinati

regno unito

Nel Regno Unito indubbiamente sono intellettualmente più onesti di noi. L’ultimo monitoraggio pubblicato dalla UK Health Security Agency e relativo alla 51° settimana di pandemia ci presenta dei dati sui quai c’è poco da discutere. Su 7.542 ricoveri da Covid, 3.115 hanno sono pazienti non vaccinati (il 41,3% del totale). Il 58,7% delle persone ricoverate sono vaccinate. Insomma, sei ricoverati su dieci sono vaccinati.

Passiamo ai decessi da Covid: su 2.956 morti totali registrati nel Regno Unito nell’ultima settimana, solo 780 persone sono non vaccinate. Il 26% del totale. Il 74% dei morti era vaccinato. Su dieci morti, 7,5 erano vaccinati. La maggioranza assoluta, ragionando in termini parlamentari.

Numeri in linea con quelli che arrivano da tutto il mondo, tra l’altro.

Negli altri paesi, probabilmente, non comanda la televirologia. Ricordo, oltretutto, che l’Italia per libertà di informazione è fanalino di coda, dietro ad improbabili democrazie africane. E si vede.

Dalla Svizzera arriva una notizia che conferma il flop della panacea vax. Sabine Bruckner, ceo di Pfizer Svizzera, ha annunciato che l’azienda farmaceutica è al lavoro su un nuovo vaccino. Probabilmente pronto già a primavera. Segno che quello attuale non è che un mezzo fallimento.

Da noi, in concomitanza con la presa di coscienza da parte dei paesi civili, è scattata l’apartheid contro i non vaccinati. Del resto, un capro espiatorio fa sempre comodo.

Complimenti al governo Draghi.

Buon III anno E.P. a tutti.

 

Breve legenda: E.P. – Era Pandemica

 

https://www.adhocnews.it/omicron-le-buone-notizie-sul-new-york-times-che-qui-nessuno-vi-racconta/

www.facebook.com/adhocnewsitalia

SEGUICI SU GOOGLE NEWS: NEWS.GOOGLE.IT