Quello che sta succedendo in Amazzonia è ormai sotto i riflettori di tutto il mondo. A mettere in pericolo il polmone verde del nostro pianeta non è più “solo” la deforestazione, che nell’ultimo anno ha interessato circa settemila chilometri quadrati di foresta; ora a minacciare l’Amazzonia ci sono anche una sequela di incendi che sembrano non avere fine e che stanno devastando il territorio con una violenza senza precedenti. L’agenzia spaziale brasiliana dall’inizio dell’anno ha contato 72.000 incendi: di questi, 9.500 sono scoppiati solo nell’ultima settimana.

Gli incendi in Amazzonia si vanno ad affiancare al fuoco in Siberia ed allo scioglimento dei ghiacciai in Groenlandia: tutti fenomeni causati dall’azione umana. Questo modo di operare, come hanno più volte sottolineato gli scienziati, porterà ad un’ulteriore accelerazione del fenomeno dei cambiamenti climatici con conseguenze devastanti sia per l’uomo che per gli animali. Data la situazione drammatica, tantissime persone, dello spettacolo e non, hanno lanciato sui loro profili social l’hashtag #PrayforAmazonia, primo tra tutti Leonardo Di Caprio.

Negli ultimi giorni, in Italia Sonia Lorenzini ha provato a sensibilizzare sul tema le persone che la seguono. L’ex tronista di Uomini e Donne, oggi influencer, dopo aver parlato di quel che sta succedendo in Amazzonia, mostrandosi visibilmente preoccupata, ha pubblicato alcune IG Stories nel quale ha espresso tutto il suo dispiacere per non aver ricevuto reazioni dai suoi followers sul tema, come se il problema non li riguardasse.

Sonia Lorenzini si sfoga su Instagram: non si può rimanere indifferenti davanti a quel che sta succedendo in Amazzonia

Conosciuta per dire sempre quello che pensa senza peli sulla lingua, l’ex tronista si è lasciata andare ad un lungo sfogo ammettendo di essere rimasta male per il comportamento di molte persone che la seguono rispetto a ciò che sta accadendo in Amazzonia.

“Oggi sono un pò inca****a (…) immagino di poter condividere con voi qualsiasi cosa, qualsiasi pensiero, qualsiasi mio modo di pensare quindi ve lo espongo. Stamattina, proprio perchè io mi sono fatta un’analisi di coscienza, ho pubblicato delle storie che riguardano un tema che non è affrontato da nessuno e di questo me ne rammarico, perchè non è umano, non è possibile, perchè è quello dell’Amazzonia. E nessuno mi ha ca**ta, poche persone hanno risposto in modo recettivo alla cosa e mi dispiace, perchè va bene essere leggeri sui social, va bene parlare dei make up, va bene parlare degli abiti. Però per esempio io questa mattina stavo facendo le IG Stories e vi stavo parlando di questa tragedia e voi mi chiedevate dove cavolo avevo preso la maglietta ed io vi rispondo, perché ci sta e perché va bene, però in un certo senso a volte se lo stimolo non arriva da noi, spero che in qualche modo facendovi notare delle cosa possa arriva da qualcun altro. In questo caso dalla sottoscritta o da tantissime altre persone che invece hanno affrontato il tema, perché è un tema importantissimo, cioè si tratta del nostro pianeta che c***o. E voi mi chiedevate la maglietta, le scarpe, il mascara, e va positivobene perché io capisco che ci sono tante persone più giovani di me che mi seguono a cui interessano queste cose, però ragazze vi dovrebbe interessare anche del mondo in cui viviamo, di ciò che ci circonda e di ciò che accade intorno a noi. (…) Oppure quando vi parlo di qualcosa a me sinceramente mi va bene se mi dite ‘bella bellissima, complimenti’, ma se sotto un post io scrivo una didascalia nella quale vi do dei consigli e voglio dialogare e confrontarmi con voi su un tema piuttosto che su un altro, pesante o leggero che sia, vorrei che ci fosse del dialogo intelligente e che mi rispondeste in modo appunto sensato”.

L’ex tronista ha poi chiarito: “Non volevo, con questo, darvi contro, lungi da me, non voglio che passi un messaggio sbagliato, anzi volevo che fosse un messaggio positivo. Ora che ho esposto il mio pensiero spero di avere da voi un riscontro”.