Quello della Nutella è un marchio in continua crescita e ci sono diverse prove che stanno lì a dimostrarlo. Come riporta Il Messaggero, la Ferrero ha elargito un cospicuo bonus ai circa 6mila dipendenti italiani presenti nell’azienda di oltre 2 mila euro a partire nel mese di ottobre. Tale riconoscimento è figlio dell’accordo firmato da Ferrero con i sindacati sul premio previsto dal contratto integrativo per l’esercizio 2018-19. Come spiega la nota rilasciata dalla stessa società, l’importo massimo raggiungibile per l’anno in corso è di 2.220 euro lordi, determinati dal risultato economico e da quello gestionale, legato all’andamento specifico di ogni stabilimento o area.

Per tale motivo, i premi sono differenti nei vari stabilimenti presenti in suolo italiano, ma tutti raggiungono abbondantemente i 2 mila euro previsti: 2.097,67 euro lordi per i dipendenti di Alba (Cuneo); 2.111,15 euro lordi per i dipendenti di Balvano (Potenza); 2.080,05 euro lordi per i dipendenti di Pozzuolo (Milano); 2.168,17 lordi per i dipendenti di Sant’Angelo (Avellino) e 2.093,38 euro lordi per i dipendenti in staff.