Lido di Caorle (VE) – Ultraleggero tedesco costretto ad atterrare al Lido di Caorle (VE) dai caccia dell’Aeronautica Militare. Il velivolo era infatti privo del piano di volo e con trasponder in avaria. Un caccia F-2000 Eurofighter del 51° Stormo di Istrana è decollato su allarme e intercettato il velivolo a sud di Bibione, scortando l’apparecchio fino all’Aviosuperficie del Lido di Caorle dove i Carabinieri hanno appurato le irregolarità del pilota, un cittadino tedesco decollato dall’Austria. 

Il sistema di protezione dello spazio aereo prevede che l’ordine di decollo immediato dei caccia (“scramble“) arrivi dal CAOC (Combined Air Operation Centre) di Torrejon (Spagna), ente della NATO responsabile del servizio di sorveglianza dello spazio aereo nell’area che integra le capacità di sorveglianza e controllo del 11° gruppo D.A.M.I. e 22° Gruppo radar. 

Il pilota civile, oltre a non aver notificato formalmente i dettagli del previsto piano di volo, è decollato col il transponder (sistema elettronico di identificazione della rotta a bordo di aerei) in avaria.