E’ morto Giampaolo Pansa. Il giornalista di Casale Monferrato è scomparso nella serata di oggi. Aveva 84 anni. Lascia una compagna, la scrittrice Adele Grisendi. 

Firma de l’Espresso, de La Stampa, di Repubblica, Il Giornale, Libero Pansa negli anni ha affiancato al lavoro di giornalista quello di storico con importanti saggi dedicati alla stagione della Guerra civile raccontata, a partire dal Duemila, anche dal punto di vista dei vinti. Opere importanti quanto foriere di critiche specie dalle ali più dure della sinistra, che gli tributarono il soprannome di “revisionista“.

Nel 2016 Pansa aveva perso il figlio Alessandro, ad di Finmeccanica stroncato da una malattia. 

L’ultimo lavoro del giornalista monferrino è stata Il Dittatore, volume incentrato sulla figura politica di Matteo Salvini

 

 

_______________________________

Seguici anche su

www.youtube.com/AdHoc 

www.facebook.com/adhocnewsitalia/

Giornalista e fotoreporter. La sua prima, più importante “scuola” è stata GQ per la quale si è occupato di moda maschile, eventi, luxury, eros e talvolta di enogastronomia, spaziando fra cucine stellate e razioni da campo. Due lauree, una in Storia e un’altra in Storia e Politica Internazionale. La passione per lo studio del passato e per l’analisi della politica estera lo accompagna sin dai tempi dell’università. Oggi collabora con importanti riviste di settore italiane e straniere (BBC History, Conoscere la Storia, AeroJournal, Affari Internazionali) e realizza reportage in Italia e all’estero per IlGiornale, LiberoQuotidiano, RID. Ha pubblicato due libri di storia aeronautica ed è in attesa dell’uscita di due nuovi dedicati ai Balcani. Crede nel valore dell’esperienza e non ha mai rinnegato il passato. Ogni argomento trattato, per quanto diverso, ha infatti dato qualcosa in più al suo lavoro. Cura uno spazio su igersitalia.it e gestisce il profilo ufficiale Instagram @Igers_terni_ E’ responsabile della rubrica “difesa” di AdHocNews.it