Montagna Vinicunca

Quando si può camminare sull’arcobaleno

Quante volte ci siamo fermati per ammirare, ovunque si fosse, l’arcobaleno che in quel momento abbiamo avuto la fortuna di ammirare?

C’è un luogo in Perù, nella regione di Cusco, dove oltre che a vedere l’arcobaleno, è possibile camminarci. Dove? A Vinicunca, una montagna delle Ande alta 5.200 metri sul livello del mare, conosciuta anche come Montaña de Siete Colores e Montaña Arcoíris.

Questa splendida area assomiglia tanto ad un arcobaleno grazie alla presenza di striature verticali parallele di sette colori diversi, i cui colori dipendono dalla presenza di diversi minerali che nel corso di milioni di anni si sono depositati e sovrapposti.

Il colore rosa dipende dal manganese, il rosso dall’ossido di ferro, il bianco dal carbonato di calcio, il giallo dallo zolfo, il marrone dal magnesio con il fanglomerato di roccia, il blu e il verde dall’ossidazione del rame e infine, il nero dal granito.

È probabile che le striature siano verticali, perché la collisione tra la placca sudamericana e la placca di Nazca ha spinto la crosta terrestre verso l’alto, generando così la catena montuosa di Vinicunca.

Su questa splendida montagna è possibile arrivare solo facendo trekking ad alta quota, per diversi giorni e con guida specializzata. Camminare a lungo però in questo caso ne vale veramente la pena, per poi arrivare a vedere una bellissima valle incantata. 

Non solo, ma lungo il percorso si incontrano sia le comunità locali che i tanti animali che vivono ancora, per fortuna, allo stato brado, come il lama, l’alpaca e il vicuña.