Franco Legni

Firenze. Tornano le sgangherate, esilaranti avventure di Nichi Moretti, giovane dottore in legge di Prato che, fra antidepressivi, droghe, relazioni al limite, amici poco raccomandabili e l’ardua prova dell’esame di stato da avvocato sbarca ora sui tipi della Giunti raccontando di sé all’Italia tutta. A muovere i fili delle sue avventure e a creare situazioni sempre più articolate e assurde un altro pratese (l’Autore), Franco Legni avvocato e scrittore che ha lanciato il personaggio nel 2011 con Due di Briscola romanzo d’esordio dalla forte carica ironica e dissacrante, come da migliore tradizione toscana. 

 

Giornalista e fotoreporter. La sua prima, più importante “scuola” è stata GQ per la quale si è occupato di moda maschile, eventi, luxury, eros e talvolta di enogastronomia, spaziando fra cucine stellate e razioni da campo. Due lauree, una in Storia e un’altra in Storia e Politica Internazionale. La passione per lo studio del passato e per l’analisi della politica estera lo accompagna sin dai tempi dell’università. Oggi collabora con importanti riviste di settore italiane e straniere (BBC History, Conoscere la Storia, AeroJournal, Affari Internazionali) e realizza reportage in Italia e all’estero per IlGiornale, LiberoQuotidiano, RID. Ha pubblicato due libri di storia aeronautica ed è in attesa dell’uscita di due nuovi dedicati ai Balcani. Crede nel valore dell’esperienza e non ha mai rinnegato il passato. Ogni argomento trattato, per quanto diverso, ha infatti dato qualcosa in più al suo lavoro. Cura uno spazio su igersitalia.it e gestisce il profilo ufficiale Instagram @Igers_terni_ E’ responsabile della rubrica “difesa” di AdHocNews.it