Shock e sgomento provocano le immagini delle Isole Faroe, l’arcipelago a governo autonomo che fa parte del Regno di Danimarca, che mostrano come gli abitanti di un remoto villaggio macellano balene e delfini mentre questi poveri animali si stanno muovendo verso nord.

Nelle foto, che stanno facendo il giro del web suscitando tanta rabbia, il mare sembra essersi colorato di rosso, mentre i pescatori uccidono le loro.

In precedenza, altri pescatori avevano portato le loro balene e delfini nella baia della città di Torshavn, la capitale di una delle isole.

La caccia alle balene in queste isole è legale. C’è perfino una legislazione che descrive come fare, i metodi di uccisione e le attrezzature approvate. Questa è una pratica ripetuta nei villaggi di queste isole, perché i loro abitanti mangiano carne di balena per sopravvivere.

Secondo il governo locale la caccia alle balene è legittima, perché assicura agli abitanti delle 18 isole, che hanno delle piccole aree agricole, di poter essere il più autosufficienti possibile.

La Blue Planet Society ha descritto il massacro come “violento e disumano” e noi condividiamo.