In qualsiasi città esistono luoghi sconsigliati o da evitare. Ogni agglomerato urbano ha infatti delle zone limite, da cui è meglio tenersi alla larga.
Tanti sono i problemi che colpiscono i ghetti metropolitani: la droga, i conflitti religiosi e lotte tra gang in competizione per il territorio, sono solo degli esempi concreti.
In questi luoghi la retta via è un’offesa, mentre la violenza e la povertà regnano incontrastate. Se siete curiosi di conoscere questi luoghi terrificanti sia per i visitatori che per gli abitanti, non vi rimane che passare alla lettura della nostra classifica 2018 dei 10 quartieri più pericolosi al mondo.

10 – Secondigliano, Napoli – Italia

SecondiglianoIl quartiere di Secondigliano si trova alla periferia Nord di Napoli ed entra nella nostra classifica più per “patriottismo” che per reale potenzialità. Non è che sia proprio il posto ideale per vivere, intendiamoci, ma nel mondo esiste di peggio.
Teatro della guerra di Camorra del 2004, a Secondigliano il problema principale è la mancanza di lavoro. E’ questo che provoca disagi economici che favoriscono la criminalità organizzata.

9 – Kamagasaki, Osaka – Giappone

KamagasakiLa nostra classifica sui quartieri più pericolosi e malfamati del mondo inizia dall’oriente, dal Giappone in particolare.
Kamagasaki è una zona residenziale di Osaka, occupata da baraccopoli e vagabondi vari.
La polizia si tiene alla larga da questo quartiere, sconsigliato da tutte le guide turistiche che si rispettino.
I senzatetto e la microcriminalità caratterizzano la zona, rendendola pericolosa e invivibile.

8 – Dora, Bagdad – Iraq

DoraIl quartiere di Dora è stato per molto tempo un alveare per il terrorismo. In questo luogo la scena di terrore non si ferma mai. Battaglie e scontri tra seguaci di fede diversa sono frequenti. Si pensi che nel 2010 il quartiere ha subito un attacco devastante che ha causato la morte di più di 50 persone.
Anche se fa parte di uno Stato devastato dalla guerra, Dora è sicuramente un quartiere da evitare.

7- Petare, Caracas – Venezuela

PetareCaracas è una metropoli mortale. Il crimine organizzato e le numerose bande in lotta tra di esse creano un alto tasso di omicidi, rapine a mano armata, sequestri e omicidi. Il quartiere Petare è conosciuto per essere una delle zone più violente e corrotte dell’intera città. Se siete in zona e volete acquistare una pistola, non scoraggiatevi. A Petare è più facile reperire un’arma che un pezzo di pane.

6 – Iztapalapa, Città del Messico – Mexico

iztapalapaCittà del Messico è nota per essere una città pericolosa, soprattutto per le donne. Lo stupro e la violenza domestica sono infatti le principali cause di mortalità. In questo luogo non si salva nessuno, anche i poliziotti sono spesso implicati in crimini.
Il distretto Iztapalapa, in particolare, ha alcuni dei peggiori tassi di criminalità in città, con una media annua di quasi 200 stupri e 5.000 casi di abusi domestici. Nella zona si registra un omicidio ogni due giorni e un massiccio traffico di droga. Direi che questo basti per farle guadagnare la posizione numero 6.

5 – East St. Louis, Illinois – USA

East St LouisSecondo l’FBI, East St. Louis, Illinois, ha il più alto tasso di criminalità in America.
Questa pericolosa reputazione è dovuta anche alla mancanza di posti di lavoro. Il posto è pieno di edifici occupati abusivamente da gente di passaggio. I problemi di questo quartiere sono aggravati dalle tensioni razziali e dalla totale mancanza di polizia in zona.

4 – Spanish Town – Giamaica

Spanidh TownStatisticamente, Spanish Town è il luogo più violento dell’intera Giamaica. Più di 150 omicidi si registrano ogni anno in questa storica comunità.
La maggior parte degli omicidi è dovuta alle guerre tra gang rivali e alla povertà della zona.
La criminalità è spesso l’unico modo in cui i giovani riescono a farsi una vita. Le armi illegali sono diffuse in tutta la comunità, anche tra i bambini di età inferiore agli 11 anni.

3 – Ciudad Bolivar, Bogotà – Colombia

CiudadCiudad Bolivar è un quartiere sovraffollato alla periferia di Bogotà, abitato prevalentemente da immigrati. La maggior parte delle case sono illegali ed è difficile per gli abitanti del luogo trovare un lavoro a pagamento. Gli abitanti delle baraccopoli sono spesso assoldati in gang che parlano la lingua del terrore e della violenza. Ogni anno più di 360 omicidi vengono compiuti lungo le strade di Ciudad Bolivar.

2 – La perla, San juan – Porto Rico

La perlaLa baraccopoli di La Perla è costituita da un fitto groviglio di case, per lo più abusive. La zona è conosciuta per la criminalità imperante, descritta come un bazar della droga e un’industria dei narcotici.
Una statistica è importante per farci capire la pericolosità della zona: la polizia portoricana sostiene che circa la metà degli omicidi del paese sono il risultato di guerre che si svolgono a La Perla, legate al controllo del cartello della droga.

1 – Nyanga, Cape Town – Sud Africa

NyangaIl comune di Nyanga è uno dei luoghi più pericolosi in Sud Africa . Il tasso di criminalità presente in questo quartiere del Sud Africa mette i brividi. Nei primi mesi di quest’anno i criminali della zona sono stati accusati di 233 omicidi, 1.046 gravi aggressioni e quasi 2.000 reati legati alla droga. Inoltre, quasi tutte le categorie di crimini violenti è in aumento. L’elevato livello di crimine è stato attribuito a fattori come l’abuso di alcool e l’alto tasso di degrado. Nyanga ha un tasso di disoccupazione stimato del 70 per cento. L’HIV e l’AIDS sono un altro grave problema della zona.