Jenny Norback, nome d’arte Mistress Scarlett, è la dominatrice che soddisfa le fantasie sessuali di molte celebrità di Hollywood. Nel libro in uscita ‘The Scarlett letters’, racconta di come attori, musicisti, sceneggiatori e registi la pagassero per essere frustati, picchiati e legati.

Incontrava le star a feste fetish private ed esclusive, oppure la andavano a trovare nel suo ‘dungeon’, ma ai nomi preferisce i soprannomi. Allude ad un attore strafamoso per il cui bacio uomini e donne farebbero carte false, che ama piuttosto essere sottomesso. La pagò profumatamente per tirare corde attaccate al piercing di una parte molto privata.

Un altro è lo sceneggiatore che a letto si comporta come il personaggio più noto che abbia creato per il grande schermo. Spiega Jenny: «Aveva queste richieste superelaborate, scene dettagliate che voleva realizzare. Era divertente, insolita una simile immaginazione. Veniva con i costumi impeccabili ed era come una intera produzione».

Secondo lei, a Los Angeles il fetish è così diffuso perché le celebrità sono contornate da ‘yes men’, gente che dice loro sempre sì, e quindi vogliono provare ad essere dominate, spesso in modo violento.