Batti e ribatti accesissimo, in queste ore, tra maggioranza e opposizione a Firenze. Oggetto del contendere i conti del comune: saldi ed in salute per il sindaco della città, Dario Nardella, pericolosamente in rosso per le opposizioni di centrodestra.

Ad aprire le schermaglie, ieri in conferenza stampa, i consiglieri di Fratelli d’Italia-Firenze in Movimento, Francesco Torselli e Arianna Xekalos: “Ve li ricordate i proclami trionfalistici di Nardella e dell’assessore Perra in merito agli attivi di bilancio degli ultimi anni? Tutte bugie. Certificato, nero su bianco, direttamente dalla Corte dei Conti. Le casse del Comune di Firenze sono in rosso, anzi, pesantemente in rosso”.

Secondo i due esponenti di centrodestra, sarebbe stata la stessa Corte dei Conti di Firenze, con la delibera n. 75/2018 del 31 ottobre 2018, a certificare che, sui bilanci relativi agli anni 2015 e 2016, non sarebbe stata “rimossa l’irregolarità riscontrata” già nel mese di febbraio del 2018 e questo, nonostante le rassicurazioni della giunta comunale.

La replica dell’assessore al bilancio del Comune di Firenze, Lorenzo Perra, non si è fatta attendere e non è certo stata generosa nei confronti dei due consiglieri: “È disarmante – ha risposto – leggere le parole dei consiglieri Torselli e Xekalos, 15 anni di esperienza di consiglio comunale in due. Non ci sono ‘buchi di bilancio’ e la Corte dei Conti, ovviamente non li rileva. Confondono il fondo crediti dubbia esigibilità con un disavanzo ordinario. Spiegazioni che i consiglieri forse neppure capiranno”.

Ma Torselli e Xekalos non ci stanno a subire in silenzio la lezione impartitagli dall’assessore e replicano a loro volta, aggiungendo nuovo pepe: “Sono cinque anni che subiamo l’atteggiamento da professorino arrogante dell’assessore Perra. Cinque anni in cui ha saputo soltanto dire che nessuno dell’opposizione è alla sua altezza, minacciare querele e negarsi alle risposte alle interrogazioni che le venivano rivolte dai consiglieri comunali. Avrebbe fatto meglio a fare meno il fenomeno ed a seguire meglio i conti del comune, visto che la Corte dei Conti gli contesta un buco di bilancio di oltre 150 Milioni di Euro al 2016” e, detto questo, i due postano sulle loro pagine Facebook la foto della delibera della Corte dei Conti, con tanto di frase incriminata evidenziata di rosso.

Nella bagarre, si getta così anche Luca Milani, presidente Dem della Commissione Bilancio di Palazzo Vecchio: “Rimango veramente sconcertato dalle gravi e disinformate affermazioni della consigliera ex 5 Stelle Xecalos e del consigliere Torselli di Fratelli d’Italia in merito ad un presunto buco di bilancio a Palazzo Vecchio. Queste affermazioni non solo non sono vere, ma sono evidentemente strumentali a gettare fango sull’amministrazione solo per lucrare voti in funzione della campagna elettorale”.

Ma al presidente della Commissione Bilancio, la replica di Arianna Xekalos è ancora più pungente: “Questo signore dovrebbe vigilare sui bilanci del Comune di Firenze. In cinque anni non ha imparato nemmeno a scrivere il mio cognome, secondo voi, avrà imparato a leggere un bilancio?”

…to be continued! (Siamo certi di poterlo scrivere)