Moderni alloggi alla “Cecchignola”

28 gennaio. Mattinata nel segno dell’innovazione per il Ministro della Difesa Elisabetta Trenta che alla Città Militare “Cecchignola” ha tagliato il nastro di “Grandi Infrastrutture-Caserme Verdi”, programma di miglioramento della condizione di vita e di lavoro dei militari. 

Accompagnato dal Capo di Stato Maggiore dell’Esercito Generale CA Salvatore Farina, il Ministro ha avuto modo di toccare inaugurare le nuove soluzioni abitative realizzate per gli uomini e le donne che prestano servizio nell’Operazione Strade Sicure. Lavori resi possibili grazie all’intervento del Reparto Operativo del Genio Infrastrutturale (ROGI)che già nel mese di settembre ha provveduto a riqualificare e a consegnare alloggi moderni al personale di stanza nelle città di Roma e Milano, nonché in località più piccole dove però sono distaccati reparti di un certo rilievo quali, ad esempio, gli alpini della Brigata Taurinense della caserma “Monginevro” di Bousson. 

Roma, 28 gennaio. Il MInistro della Difesa Trenta e il Generale CA Farina

“[…]La «tutela della salute» è un altro aspetto fondamentale che l’Esercito fermamente protegge e sostiene, in considerazione della specificità della condizione militare che espone noi a rischi professionali maggiori[…]” ricordava il Generale Farina nel settembre scorso, di fronte alle Commissioni congiunte di Camera e Senato, evidenziando l’importanze che le FFAA del nuovo Millennio riservano alle risorse umane. Linee di principio che, ad oggi, hanno permesso di incrementare di quasi 500 posti letto la capienza delle strutture a vantaggio tanto dei volontari quanto di coloro i quali (volontari e non ) chiedono di poter beneficiare di una soluzione abitativa. 

Un aiuto ai militari dunque, ma non solo: da alcuni anni, infatti, anche le famiglie sono oggetto di attenzione da parte del Ministero. Ad esempio il 5° Reggimento “RIGEL” dell’AVES dispone di un asilo interno all’aeroporto “Baracca” messo a disposizione del personale in servizio; inoltre un’aliquota di posti è riservata anche ai civili.