Passaporti – La società svizzera Henley&Partners ha aggiornato la classifica di capacità dei passaporti. La nuova versione del rating è stata pubblicata sul sito web della compagnia.

Il Giappone è in cima alla classifica. Con il passaporto del Paese del Sol Levante si possono visitare 191 paesi senza richiedere il visto prima del viaggio. Al secondo posto c’è Singapore (190 paesi). Al terzo posto, appaiati, i titolari di passaporti di Corea del Sud e Germania (189 paesi).

L’Italia segue i primi quattro paesi della classifica insieme alla Finlandia. Italiani e finnici possono andare in 188 paesi senza pensare alle procedure burocratiche.

Per scoprire quali sono passaporti più “forti” sono stati utilizzati i dati dell’International Air Transport Association (IATA). La valutazione si basa sull’indice di libera circolazione, che rivela quanti altri stati può visitare senza visto oppure con una procedura semplificata per ottenerlo (all’arrivo o elettronico) un cittadino del paese selezionato.

Uno dei cambiamenti più significativi è stata l’ascesa degli Emirati Arabi Uniti, che approdano nella Top-20 per la prima volta nei 14 anni dello studio. Negli ultimi dieci anni questo paese ha aggiunto 111 stati in cui i suoi cittadini possono andare senza richiedere il visto.

Ma non tutti sono soddisfatti del proprio passaporto: nel mese di dicembre è stato reso noto che è cresciuto notevolmente il numero di cittadini del Regno Unito che ha richiesto il passaporto danese in vista della Brexit.