“I’d Like To Teach The World To Sing” è un brano del 1972 dei Seekers band australiana fra le più proficue della storia musicale quanto a numero di dischi venduti. 
“I’d like to teach” però ha raggiunto la popolarità mondiale grazie ad una cover, commerciale, della Coca Cola Company colonna sonora di uno spot che in Italia è simbolo delle Feste natalizie degli Anni ’80 e ’90. 

La cover italiana nasce nel dicembre 1983 da un’idea di Oscar Prudente (autore di jingle e arrangiatore con Fossati di Pensiero Stupendo) e Cristiano Minellono ispirati da un altro spot Coca Cola, con la medesima melodia, trasmesso in America nel decennio precedente. In USA quella pubblicità era uscita in due versioni: la prima, con ragazzi di tutto il mondo riuniti su una collina alle porte di Roma a cantare il brano dei Seeker, bibita alla mano; la seconda in occasione delle festività natalizie con il titolo I’d like to buy the World a Coke. Anni dopo gli autori parlarono di un progetto realizzato in tempi strettissimi e con non poche difficoltà, a partire dal video ambientato negli Anni ’70 e con il cast in abiti del tempo quando, come accennato, lo spot sarebbe andato in onda in occasione delle Feste ’83.

Fu un successo e non solo a livello commerciale perché da allora i pochi secondi della pubblicità diventano un’icona che dura nel tempo: trasmesso fino agli Anni ’90 continua ancor oggi a “viaggiare” sui social nel periodo delle Festività, ricordato dai giovani e giovanissimi di un trentennio fa e riscoperto dalle generazioni successive.

Auguri Coca Cola e poi… un coro in compagnia!