Un progetto che ha riscosso un notevole apprezzamento da parte del pubblico. Si tratta dei giovani liceali che, preparati sulla materia, sono in grado di svolgere visite guidate nei musei della Città di Firenze.

Una bella iniziativa che mette alla prova gli studenti con il pubblico e il mondo del lavoro. Se è vero che potremmo vivere d’arte, questo è un primo passo verso quel modello di fare cultura che a me piace. Viva i giovani e viva l’Arte e gustiamoci la freschezza della scoperta affidandoci alla guida di questi ragazzi preparati e che danno un bell’esempio!

 

 

Nell’ambito del progetto Ambasciatori dell’arte promosso da molti anni dalle Gallerie degli Uffizi, tornano anche per il 2019 gli Ambasciatori dell’arte nei musei cittadini: i Musei Civici Fiorentini e Palazzo Medici Riccardi propongono infatti con MUS.E fra maggio e giugno una serie di weekend straordinari, nei quali le sale dei musei saranno animate dalla presenza di giovani liceali perfettamente preparati dal punto di vista storico e artistico e pronti ad accogliere il pubblico offrendo una spiegazione dell’ambiente e delle opere in esso contenute.

All’inizio dell’anno scolastico, infatti, nel quadro dei numerosi progetti di Alternanza Scuola Lavoro, alcune classi delle scuole secondarie di Firenze e dei dintorni hanno sposato un progetto impegnativo e avvincente: garantire la propria presenza a un fitto calendario di visite e di sessioni formative nei musei, fornire la propria disponibilità per un approfondito studio dei materiali, infine prestare il proprio supporto al pubblico dei musei per offrire una visita più approfondita e significativa.

La sfida è stata accolta e vinta dal Liceo Scientifico Antonio Gramsci e dal Liceo Linguistico Giuseppe Peano di Firenze, dal Liceo Scientifico Ernesto Balducci di Pontassieve, del Liceo A.M. Enriques Agnoletti di Campi Bisenzio: così, dal 4 maggio al 2 giugno, nelle date e negli orari qui sotto indicati, le sale dei musei saranno animate da nutrite squadre di giovani pronti a rispondere alle domande e alle curiosità dei visitatori. Sarà possibile riconoscerli grazie alle esclusive t-shirt Ambasciatori dell’arte appositamente realizzate e offerte da Luisa Via Roma.

Qui di seguito il programma dettagliato, che si sviluppa secondo un calendario definito d’intesa con tutti i Musei e i Luoghi culturali coinvolti nel progetto, con il duplice obiettivo di avvicinare i giovani al patrimonio e di proporre uno sguardo fresco, inedito e coinvolgente sui grandi luoghi di cultura della città.

Museo di Palazzo Vecchio
Il cuore della città dal Medioevo a oggi: un severo palazzo medievale che dischiude al suo interno una splendida reggia medicea, incantando con i suoi segreti e le sue meraviglie il pubblico di ogni età.

  • Chi: Liceo Scientifico Ernesto Balducci, Pontassieve
  • Per chi: per tutti i visitatori del museo. Non è necessaria la prenotazione. Il servizio è gratuito.
  • Quando: 4-5 maggio h10.00/12.00 e h13.00/17.00; 11-12 maggio h10.00/12.00 e h13.00/17.00; 25-26 maggio h10.00/12.00 e h13.00/17.00; 1-2 giugno h10.00/12.00 e h13.00/17.00
  • Costi: ingresso intero €16,50; ridotto €13,20 18/25 anni e studenti universitari; gratuito 0/18 anni, gruppi scolastici, disabili e accompagnatori, guide turistiche e interpreti, ICOM, ICOMOS e ICCROM. Ingresso gratuito domenica 5 Maggio e domenica 2 giugno per i residenti della città metropolitana di Firenze. E’ incluso l’accesso alla mostra Leonardo e Firenze.

Complesso di Santa Maria Novella
Uno dei luoghi più importanti della storia di Firenze, tanto da aver dato il nome alla stazione ferroviaria cittadina. Gli Ambasciatori svelano al pubblico l’estetica più profonda dei capolavori del Medioevo e del Rinascimento racchiusi nel convento domenicano.

  • Chi: Liceo Scientifico Antonio Gramsci, Firenze
  • Per chi: per tutti i visitatori del museo. Non è necessaria la prenotazione. Il servizio è gratuito.
  • Quando: 4 maggio h10.30/13.30 e h14.30/17.30 e 5 maggio h14.30/17.30; 11 maggio h10.30/13.30 e h14.30/15.30 e 12 maggio h14.30/17.30; 25 maggio h10.30/13.30 e h14.30/17.30 e 26 maggio h14.30/17.30; 1 giugno h10.30/13.30 e h14.30/17.30 e 2 giugno h14.30/17.30
  • Costi: ingresso intero €7,50; ridotto €5,00 11/18 anni; gratuito 0/11 anni, residenti Comune di Firenze, disabili e accompagnatori, guide turistiche e interpreti, membri ordini religiosi, ICOM, ICOMOS e ICCROM. Ingresso gratuito domenica 5 Maggio e domenica 2 giugno per i residenti della città metropolitana di Firenze.
  •  

Museo Stefano Bardini
Un elegantissimo negozio di capolavori antichi divenuto museo: sulle pareti blu si stagliano opere di ogni epoca e di ogni genere – disegni, dipinti, sculture, reperti, maioliche, cornici, bronzetti, tappeti – che invitano a un affascinante viaggio nella storia dell’arte.

  • Chi: Liceo Linguistico Giuseppe Peano, Firenze
  • Per chi: per tutti i visitatori del museo. Non è necessaria la prenotazione. Il servizio è gratuito.
  • Quando: 4-5 maggio h11.00/13.00 e h14.00/17.00; 11-12 maggio h11.00/13.00 e h14.00/17.00; 25-26 maggio h11.00/13.00 e h14.00/17.00; 1-2 giugno h11.00/13.00 e h14.00/17.00
  • Costi: ingresso intero €7,00; ridotto €5,50 18/25 anni e studenti universitari; gratuito 0/18 anni, gruppi scolastici, disabili e accompagnatori, guide turistiche e interpreti, ICOM, ICOMOS e ICCROM. Ingresso gratuito domenica 5 Maggio e domenica 2 giugno per i residenti della città metropolitana di Firenze.
  •  

Palazzo Medici Riccardi
E’ l’icona del Rinascimento fiorentino: le sue architetture, volute da Cosimo il vecchio progettate da Michelozzo, e i suoi capolavori, fra cui spicca la celebre Cappella dei Magi, rievocano i fasti della famiglia Medici del Quattrocento. Il viaggio prosegue con la famiglia Riccardi, proprietaria dell’edificio da metà Seicento, cui si deve un imponente rinnovamento architettonico e decorativo.

  • Chi: Liceo A.M. Enriques Agnoletti, Campi Bisenzio
  • Per chi: per tutti i visitatori del museo. Non è necessaria la prenotazione. Il servizio è gratuito.
  • Quando: 4-5 maggio h10.00/13.00 e h14.00/17.00; 11-12 maggio h10.00/13.00 e h14.00/17.00; 25-26 maggio h10.00/13.00 e h14.00/17.00; 1-2 giugno h10.00/13.00 e h14.00/17.00
  • Costi: ingresso intero €10,00; ridotto €6,00 18/25 anni e studenti universitari; gratuito 0/18 anni, gruppi scolastici, disabili e accompagnatori, guide turistiche e interpreti, ICOM, ICOMOS e ICCROM. Ingresso gratuito domenica 5 Maggio e domenica 2 giugno per i residenti della città metropolitana di Firenze.
Giovanna M. Carli, storica dell’arte, critica e giornalista pubblicista, è nata a Pisa, dove si è laureata cum laude in Lettere moderne con indirizzo storico-artistico. Vive sulle colline di Firenze, città in cui ha conseguito la specializzazione in Storia dell’arte col massimo dei voti e dove si è diplomata in archivistica, paleografia e diplomatica all’Archivio di Stato. Si è formata con Antonio Paolucci, Dora Liscia Bemporad, Mina Gregori, Antonio Pinelli  e ha collaborato e collabora con la Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico, Artistico ed Etnoantropologico e per il Polo Museale della città di Firenze e col Consiglio regionale della Toscana per progetti artistico-culturali nonché con Enti pubblici e Fondazioni sia in Italia che all'estero. Ha curato la trilogia di volumi Opere donate al Consiglio regionale della Toscana, e numerose mostre tra cui ricordiamo La camicia dei Mille: opere d’arte per Garibaldi nel bicentenario della nascita / The Red Shirt of the Mille: Works of Art for Garibaldi on the Bicentenary of his Birth, sotto l'Alto Patronato del Presidente della Repubblica italiana. Ha all’attivo numerosi saggi e monografie d’arte ed oltre cento mostre. Ha poi contribuito a fondare la prestigiosa pinacoteca del Palazzo Pegaso, a Firenze. Ha collaborato con vari artisti, tra cui ricordiamo Igor Mitoraj, Giuliano Vangi, Antonio Possenti, Nano Campeggi, Jean-Michel Folon in mostre e progetti culturali di respiro internazionale.