8 Marzo 2019. Accademia Militare di Modena, 32 Allieve Ufficiali dell’Esercito Italiano e dell’Arma dei Caranibinieri giurano fedeltà alla Patria. Appartengono al 200° Corso “Dovere” che conta 195 cadetti (più quindici stranieri). 

Arrivati a Modena lo scorso agosto, per sei mesi gli aspiranti Ufficiali si sono preparati alla solennità del giuramento. Un periodo duro: primo impatto con la vita militare, disciplina, regole, dover imparare a coniugare lo studio con le attività fisiche, chi ce la fa e va avanti e chi invece sceglie altre strade. Vincere il concorso, infatti, non basta poiché la “scrematura” prosegue per tutto l’iter di studio al termine del quale si ottengono il grado di tenente e una laurea magistrale in scienze strategiche. 

Le 32 Allieve giurano in un anno particolare, il ventennale della Legge 380 che permise l’accesso del personale femminile nelle Forze Armate, della quale si parlerà nel pomeriggio di oggi ad Amelia a “2019: Donne Soldato 20 anni dopo”, evento promosso dal Comune della cittadina umbra e patrocinato dal Ministero della Difesa.