Mentre l’estate si allontana, lasciandovi ricordi di giornate piene di sole, tuffi in mare e schizzi in piscina, state già fantasticando sulla prossima meta. Se siete in cerca di un posto particolare e non la solita spiaggia questo è l’articolo giusto che fa per voi. Finalmente potrete scoprire mete nuove davvero particolari e iniziare a fantasticare a quando, l’anno prossimo, potrete andare in una delle spettacolari piscine naturali in giro per il mondo, dove vale davvero la pena fare un bagno!

La Giola, Grecia Sull’isola greca di Thassos c’è una bellissima laguna naturale, che sembra una piscina scavata nella roccia. L’acqua è più calda di quella del mare e questo ancora più piacevole nuotarci.

Ik-Kil, Chichén Itzá, Messico Piscina naturale profonda oltre 4 metri che potrete ammirare nella penisola dello Yucatán, è riconosciuta come patrimoni dell’Unesco.

Roca Vecchia, grotta della Poesia, Otranto Cavità naturale scavata dal mare nei secoli, un ottimo rifugio fin tempi più antichi, a circa 20 km da Otranto. La leggenda racconta che una principessa amava fare il bagno tra queste acque e appena si diffuse la notizia numerosi poeti visitarono questo luogo

La grotta in passato è stata il santuario della divinità Taotor, il cui nome è riportato più volte sulle pareti.

Dean’s Blue Hole, Bahamas È il più profondo buco blu al mondo contenente acqua marina, situato nella baia ovest di Clarence Town a Long Island, Bahamas.

Bimmah Sinkhole, Oman Nascosto nelle montagne di Hajar, nell’Oman settentrionale, è una buca sotterranea che si è formata naturalmente con il crollo del terreno. Un tunnel sottomarino vi porterà al mare a 500 metri sottoterra e potrete raggiungerlo scendendo poi la ripida scalinata che porta fino al mare.

Tosua Pool, Samoa Vicino al Lotofaga, un villaggio sulla costa meridionale di Upolu sull’isola di Samoa, si trova questa piscina naturale, a circa 30 metri di profondità dal livello del suolo, che potrete raggiungere con una scala.

Hidden Beach, Marieta Island Conosciuta anche come Playa Escondida, ossia “spiaggia nascosta”, il nome ufficiale è Playa del Amor. È nascosta e protetta dalla roccia ed è una specie di istituzione a Puerto Vallarta in Messico. Sembrerebbe che contenga la più grande varietà di pesci, con circa 103 specie diverse.

Essendo circolare ed avendo una specie di cupola di roccia che la protegge dal vento e dalle onde creando un microclima a parte, non è visibile dal mare.

L’unico modo per scoprirla quindi è percorrere una grotta lunga 6 metri, a nuoto o in canoa, a cui si accede dall’oceano.  

Pammukale, Turchia Nella valle di Menderes in Turchia, c’è questa piscina naturale, formata da incredibili terrazze di travertino nate dalla secolare sedimentazione del calcare. La sua particolarità è legata alle caratteristiche terrazze marmoree, così candide da sembrare ricoperte di neve, che in realtà non sono di marmo, ma di calcare. Camminare sulle rocce calde e candide e sguazzare nelle acque calde (circa 36°) delle terrazze è davvero un’esperienza fantastica!